Macfrut 2016: com’è andata dal punto di vista di Policart Industria

Macfrut fiera è sicuramente una delle realtà più importanti italiane nell’ambito delle fiere ortofrutticole. La Fiera ha acquisito sia popolarità che professionalità nello spostamento, nel 2015, da Cesena a Rimini in quanto dai capannoni temporanei di Cesena si è andato ad occupare il polo fieristico fisso di Rimini.

Policart industria ha seguitoMacfrut 2016 questo miglioramento della qualità della fiera, e durante l’edizione appena conclusa ne ha giovato particolarmente. “Siamo riusciti ad avere uno stand più grande rispetto a quello dell’anno passato e abbiamo avuto una postazione di maggiore passaggio, ottenendo più visibilità e potenziali clienti”.
La Fiera è stata e continua ad essere una ottima occasione per conoscere aziende piccole e grandi: “negli anni abbiamo conosciuto alcuni dei nostri migliori clienti lì”. Riferisce l’ AD Vincenzo Vetrano.

E continua: “I nostri visitatori sono stati italiani e esteri, provenienti un po’ da tutto il mondo: croati come bulgari, olandesi come cinesi o malesi. In particolare c’è stato un contatto molto interessante con un possibile cliente tunisino che lavora con una cooperativa agricola e ortofrutticola italiana: confidiamo che ci sia un prosieguo a questo contatto iniziale.
Il bilancio in chiusura della Fiera Macfrut 2016 è stato assolutamente positivo. Talvolta per acquisire nuovi contatti c’è bisogno anche di fortuna: la nostra vicina di stand era una rivenditrice polacca di mele e prodotti ortofrutticoli, che di conseguenza ha mostrato interesse nelle nostre copri cassette. In qualche caso anche campioni di nostre lavorazioni che abbiamo esposto hanno attirato l’attenzione di possibili clienti.”

Un altro aspetto aziendale nuovo che siamo stati in grado di presentare in fiera è quello digitale. Infatti, Policart ha inserito nelle brochure un QR Code con un collegamento al sito web, pubblicizzando in tal modo l’aspetto digitale dell’azienda.

“A Maggio 2017 saremo di nuovo espositori in Macfrut. Stiamo considerando se partecipare come ospiti alla Fiera del settore ortofrutticolo Fruit Logistica che si svolgerà a Febbraio a Berlino o a quella di Dusseldorf, l’Interpack che è invece più tecnica, principalmente per i macchinari”, Conclude Vetrano.



Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.